fbpx

E se il Monopoly fosse reale?

Come fosse nella fantasia di un bambino.

L’ultimo Video Storytelling della Hasbro invita le famiglie a trovare il tempo per giocare insieme.

Così la società statunitense che produce giochi e giocattoli (la seconda al mondo) ha da poco affidato a Jungle Creations (un’agenzia creativa inglese) di produrre un video umoristico destinato ai social, su uno dei suoi prodotti di punta: Il Monopoly.

Ne è nato un brillante video storytelling che mira a far riconoscere alcune dinamiche del gioco nel caso prendessero vita all’interno di una vera prigione.

E senza passare dal Via.

Una famiglia sotto accusa. Ma tutto è bene quel che finisce bene.

La storia narra di un interrogatorio a una famiglia accusata di aver rapinato una banca. All’inizio vediamo il figlio in una cella che tenta, senza riuscirci, di fare un doppio con i dadi per uscire di prigione. Nel frattempo la polizia interroga il padre: come è riuscito a comprare un hotel a Park Lane dopo aver presentato istanza di fallimento, e per ben due volte?

Così, da lì in poi, tutti gli scenari sono intrecciati con le classiche frustrazioni del Monopoly, fino a quando non viene giocato l’asso nella manica che potrebbe far felice chiunque pescando tra gli imprevisti o le probabilità: Esci Gratis di Prigione.

×